Archivi categoria: Attività

Presentazione su G.B.Naselli – relazioni

Con una discreta partecipazione di pubblico, malgrado la stagione estiva e i concomitanti festeggiamenti di S.Rosalia, martedì pomeriggio si è svolta l’annunciata presentazione del libro sul padre dell’Oratorio di Palermo, arcivescovo al tempo di Giuseppe Garibaldi. Pubblichiamo in questa pagina web i testi delle relazioni esposte e il video ripreso durante lo svolgimento. Alle relazioni sono seguiti due interventi di Ciro Lomonte (segretario nazionale di Siciliani liberi) e Luigi Culmone (pronipote di Naselli), ascoltabili nella registrazione video. Ringraziamo della presenza anche i tre familiari discendenti che hanno voluto esserci.

Mi congratulo con l’Autore e auguro che il suo pregevole volume abbia ampia divulgazione per favorire la conoscenza di un grande pastore non molto noto ma che ha molto onorato Palermo, prima come religioso e preposito esemplare nell’Oratorio della Olivella, dove ho trovato sempre vivo il suo ricordo, e successivamente come zelante Pastore della nsotra Chiesa palermitana, che nella Cattedrale ne ha accolto con grata memoria e venerazione le spoglie mortali nell’attesa della risurrezione” (dalla prefazione al libro del card. Salvatore De Giorgi)

Oratorio in musica

Il 21 novembre ricorre la solennità liturgica dell’anniversario di dedicazione della nostra monumentale chiesa di Sant’Ignazio all’Olivella. La ricorrenza che commemora l’evento del 1711 è per noi ancora motivo di giubilo che, oltre le Messe della mattina, ci offre l’occasione per tenere uno dei nostri incontri di oratorio. L’appuntamento è questa domenica 21 alle ore 19:00 presso l’oratorio di San Filippo Neri, adiacente la chiesa di Sant’Ignazio in piazza Olivella. Oltre ai musicisti e p. Corrado, interverrà l’architetto Ciro D’Arpa per illustrare alcune peculiarità della chiesa che gli oratoriani hanno voluto imprimere al proprio tempio.

Presentazione libro

Sabato 13 novembre alle 17:30 in oratorio si terrà la presentazione del libro “Il Risveglio del Gigante” di Giuseppina Tesauro, da tempo partecipe dei nostri incontri di oratorio musicale.

In quattro colloquieremo con l’autrice della fiaba filosofica che, con magistrale uso del linguaggio allegorico proprio delle favole, esprime un profondo significato morale su temi fondamentali di antropologia, particolarmente cari a chi promuove la cultura della legalità.

Il testo vuole essere un’analisi della società negli aspetti devastanti di chi detiene il potere; è questo il nucleo del processo creativo della storia. L’autrice sceglie di veicolare il messaggio filosofico intrinseco alla storia attraverso l’apologo zoomorfico: gli animali presenti nella favola della Tesauro sono stilizzazioni di vizi e virtù degli uomini, l’eterna lotta tra il bene e il male. Dualismo fondato sulla coesistenza di principi contrapposti e definito dalla presenza, da sempre nel mondo dei buoni e dei cattivi.

Segnaliamo le principali recensioni del libro finora pubblicate:

Giuseppina Tesauro (Villabate 1971), insegnante e giornalista, caporedattore de ‘Il Siciliano’, collabora con Vivisicilia Vivienna e Asudd’europa, è altresì componente del comitato scientifico del Centro Studi Pio La Torre. Laureata in Scienze dell’Educazione, da diversi anni si impegna nel territorio villabatese in attività sociali, educative e solidaristiche, per la diffusione della cultura alla legalità, rivolte soprattutto ai più giovani.